Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012

The Unforgiving by Within Temptation

Immagine
Visto che nell'ultima recensione mi sono dedicata a recensire un album degli Epica, ho pensato di recensirne anche uno della mia band gothic/symphonic metal preferita: i Within Temptation ed il loro ultimo album, The Unforgiving.
The Unforgiving è un concept album ispirato ai comics di Steven O’Connell, l'intero album racconta quindi la storia di Mother Maiden, la protagonista del fumetto, che recluta anime perdute in cerca di salvezza con ognuna una colpa diversa, per combattere il male. Essendo una che apprezza moltissimo i video musicali originali, non quelli banali che si vedono ora, ma veri e propri video che raccontano una storia (non per niente sono fan di Michael Jackson, ogni suo video è infatti un "mini-film"), perciò ho apprezzato maggiormente questo album, inoltre ritengo che l'idea sia molto originale e soprattutto realizzata bene. Passiamo ora a recensire le canzoni.
Why not me: ★★★★★ Questa prima canzone dà un inizio inquietante e molto originale al…

The Phantom Agony by Epica

Immagine
Oggi vado a recensire un album di un gruppo di un genere che mi piace moltissimo, il gothic metal. Parlo degli Epica e del loro album che preferisco ed anche il primo che ho conosciuto, The Phantom Agony. Quest'album è formato da 9 canzoni in tutto, di cui la prima è solo un'introduzione. Passiamo a recensirlo.
Adyta: ★★★★☆ Questo breve brano si potrebbe definire una semplice introduzione. Il coro è interessante ed il ritmo molto delicato all'inizio ma poi verso la fine diventa più movimentato e bello. Apre lo "scenario" per Sensorium, la seconda canzone dell'album.
Sensorium: ★★★★★ La ritengo la migliore canzone di tutto l'album. L'inizio è meraviglioso, chitarra, pianoforte e batteria che formano un ritmo interessante e davvero molto stile gothic, ma allo stesso tempo un po' meno dolce del gotico. La voce di Simone Simons (la leader degli Epica), è meravigliosa ed interessante, rende tutte le canzoni più belle. La canzone, sia come significato ch…

Muore Whitney Houston: limitiamoci a ricordare

Immagine
Ho saputo stamattina che Whitney Houston è morta, a soli 48 anni, questa donna è passata a miglior vita.
Adesso, non voglio parlare da fan, perché non lo ero e non lo divento di certo ora perché se n'è andata. Io voglio parlare da persona e da una che apprezza molto il mondo della musica, la buona musica.
Non appena ho saputo della sua morte non ho esitato neanche un attimo a scrivere sui miei forum, su Facebook, su Twitter: R.I.P. Whitney Houston, è stata una cosa istintiva. Lo stesso valeva per condividere foto e note su Facebook intelligenti, per ricordarla. Come sempre, allora, si parte con i soliti discorsi che sono stati affrontati per Michael Jackson, Amy Winehouse e, per quanto riguarda l'Italia, anche su Marco Simoncelli. Si sentono sempre le solite cose: "Nessuno sapeva chi fosse -tizio- prima che morisse".
Prima di tutto, ritengo sia un discorso che possa valere solo per Amy Winehouse o per Simoncelli, perché per quanto riguarda Michael Jackson ci terrei …