Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

[AUGUST 2014] Quotes of the month.

Immagine
Siamo giunti all'ultimo giorno di questo mese per me molto complicato, ma anche pieno di novità non sempre negative e anche di speranza. Penso che tutto questo si evinca anche dalle frasi che ho scelto, come sempre citazioni che descrivano questo mese per me oppure che mi ispirano in generale o che ho scoperto in questo periodo.
Come sempre non c'è un ordine di preferenza o altro, ma sono messe in base a quale ricordavo prima.
1. Di Michael Jackson:
Ogni volta che accetto il mio dubbio e la mia insicurezza, sono più aperto alle altre persone. Più mi guardo dentro e più forte divento, perché capisco che il mio vero io è molto più grande di ogni altra paura.
2. Dall'anime "Yugioh":
E' molto meglio essere un contadino in un mondo dove brilla la speranza, piuttosto che un Faraone in un mondo contaminato dalle ombre.
3. Dalla canzone "Odysseus" di Francesco Guccini:
Ma nel futuro trame di passato si uniscono a brandelli di presente, ti esalta l’acqua e al g…

SPECIALE: Le frasi più belle di Michael Jackson

Immagine
Oggi sarebbe stato il cinquantaseiesimo compleanno di Michael Jackson, per questo ho deciso di scrivere un piccolo speciale su di lui. Vi ho già recensito molti album, un concerto, parlato di lui in generale, ma non mi sono mai concentrata solamente sulle frasi, dette da lui nella vita "reale" oppure prese dai testi delle sue canzoni, anche quelle non scritte da lui.
1. Non ero così, non lo ero affatto. Avevo "l'abitudine" di fidarmi sin da subito delle persone. Perché io partivo dal presupposto che, se fai del bene devi ricevere altrettanto bene. Ma mi sbagliavo. Mi sbagliavo alla grande. Il mio lato buono, disponibile, dolce, è stato la mia condanna. Le stesse persone alle quali l'ho mostrato lo hanno usato per farmi male. Mi si è rivoltato contro. Oggi sono così, acido, freddo, scostante e a tratti anche strafottente. Dalle persone mi aspetto solo il peggio. Preferisco pensar male e magari sbagliarmi, che vedere del buono in tutti e rimanere deluso. E cr…

[SOTTOSUOLO] Norwegian souls

Bene gente, prima che voi leggiate urge che sappiate che è iNprobabile che venga fuori un post normale, per i seguenti motivi:
- Sto ascoltando la versione completa della prima sigla di Code Geass (l’unica che mi piace un po’) e temo di poter scoppiare in una trascrizione di giapponese maccheronico della lyrics della suddetta opening;
- Sono l’una e mezzo mentre sto scrivendo, aiuto.
Siete avvisati. Okay, a parte questo.
Sono resuscitata da una delle settimane più belle della mia vita. Ho incontrato una mia carissima amica di chat, ci siamo divertite tantissimo e abbiamo ovviamente parlato molto. Gli argomenti principali sono sempre ROBE, robe da fangirls (Yotobi ha una brutta influenza sul mio vocabolario). Quindi cose tipo: che film guardo? Che anime guardo? Che serie tv guardo? In tutto questo a Settembre inizia la roba con la S. No, quel nome non si pronuncia su questo blog fino all’1 Settembre, quando farò lo speciale di inizio Settembre come ogni anno. Mancano tipo 4 giorni a …

Ultimamente ascolto #9

Immagine
Avevo deciso che avrei tenuto il post su Robin Williams per una settimana per "omaggiarlo" come si deve (non che senza quel post come primo sul blog io non pensi ancora all'attore, anzi), essendo passata posso ricominciare a scrivere qui sul blog. Ed inizio elencandovi, nuovamente, le canzoni che ascolto di recente. In questi giorni ho ascoltato più che altro Linkin Park, cosa che si noterà subito, non c'è che dire.
1. Linkin Park - Numb
E' una delle canzoni preferite di una mia carissima amica e devo dire che anche a me piace molto sia per il ritmo sia per il testo in cui mi rivedo per alcune sensazioni che ho provato di recente.
2. Linkin Park - Burn it down
Non ha niente di speciale come testo e come musica non è così bella, semplicemente è piacevole da ascoltare e mi rilassa molto. Ha un ritmo che cattura l'attenzione.
3. Linkin Park - Iridescent
Mi è stata consigliata da un carissimo amico in un momento di difficoltà e mi ha aiutato parecchio. La conosco …

R.I.P. Robin Williams

Immagine
Robin Williams è morto.
A quanto pare soffriva di depressione, a quanto pare è stato un suicidio, nessuno lo saprà mai sicuramente, se non lui. A volte a tutti noi sembra che quei “divi” che vediamo lì, sullo schermo, su un palco, non abbiano problemi. E ancora di meno se quei divi sono sempre allegri, simpatici, quelli divertenti per antonomasia, come lo era il Signor Williams. Ma purtroppo non è così. Anzi, forse quel mondo è più pericoloso di questo, forse è più facile stare male in quel modo, malgrado il successo, anzi proprio a causa del successo. Gestire tutta quella situazione non è semplice. È come quando i bambini vogliono essere il Presidente degli Stati Uniti e poi da cresciuti cambiano idea, perché, Dio, servono veramente nervi saldi, serve veramente. Ma aldilà di questo, e magari sembra che io mi stia contraddicendo ma il discorso è più profondo di così, aldilà di questo, un attore è un essere umano. Quindi proprio tralasciando il suo “mondo” di riflettori e successo, p…

SPECIALE: Sul finale delle serie tv

Immagine
Lo Speciale di questo mese riguarda ancora una volta le serie tv, di cui ho già parlato nello Speciale di Marzo. Tuttavia, invece di fare una carrellata di serie tv che ho seguito durante la mia vita (quello speciale non mi è affatto piaciuto, lo dico sinceramente), ho deciso di dedicarmi alla descrizione in quattro punti di come deve essere il finale di una serie tv, secondo me. Specifico che sto parlando di finali “volontari” in cui quindi la serie non sia stata cancellata per l’anno successivo e quindi bisogna far finire tutto subito e dare una chiusura immediata.
1. Coerenza.
- I personaggi.
Una delle ragioni per cui amo le serie tv a volte più dei film è il fatto che i personaggi siano con me per tanto tempo. Io vivo con loro la loro realtà, la loro personalità ed assisto alla loro “evoluzione”, che non è sempre positiva. Un personaggio può anche diventare cattivo, non è detto che si evolva (non faccio battute sui Pokémon, non le faccio, promesso) in positivo, né è detto che cambi…

Eyes Open by Snow Patrol

Immagine
Oggi vi parlo di un gruppo poco conosciuto o almeno nel mio ambiente nessuno sa chi siano. Parlo degli Snow Patrol. Ho scoperto questa band perché la loro canzone New York è presente nella colonna sonora della 4x10 di The Vampire Diaries, in una delle scene più belle. Ho deciso di recensire, quindi, un loro album dal titolo Eyes Open.
You're all I have: ★★★☆☆ [2.5/5] E' una canzone molto "easy". Intendo dire che è semplicissima, come testo e anche come musica, niente di che. Ha delle parole banali ed un ritmo niente male, è piacevole all'ascolto e molto rilassante, ma appunto niente di più.
Hans open: ★☆☆☆☆ Questa all'inizio colpisce di più, ma a lungo andare scema tantissimo. E' sempre la stessa, apprezzabile qualche parte in cui il basso si sente di più, ma per il resto non mi piacciono né il ritmo né le parole.
Chasing cars: ★★★☆☆ [3.5/5] Brano molto calmo e semplice ma che colpisce più degli altri sia per il testo, sia per la musica. Quest'ultima m…

Il Principe della Nebbia by Carlos Ruiz Zafón

Immagine
Non è un segreto che uno dei miei hobby preferiti, soprattutto d’estate, sia leggere. Mi piace fare ciò soprattutto quando sono in viaggio, specialmente in autobus o in macchina, con la musica nelle orecchie. Ho dovuto fare un piccolo viaggetto verso l’inizio di Luglio ed ho deciso di leggere durante quel tragitto in auto il libro Il principe della nebbia di Carlos Ruiz Zafón. Non ho mai letto nulla di questo autore, perciò ho deciso di iniziare con il suo primo romanzo.
Si tratta di un libro estremamente semplice, difatti rientra nella categoria “per ragazzi”. Pur essendo io molto giovane, ammetto che per un bambino o un ragazzino sarebbe stato veramente ottimo, quindi l’ho giudicato partendo da questo presupposto. La storia è abbastanza interessante ed inizialmente incuriosisce molto. Soprattutto perché viene ben caratterizzato il punto di vista del protagonista, che è un bambino, ed anche il suo rapporto con il padre. Mi è piaciuta molto l’immagine di lui che legge quel libro scien…

Reazioni in gif #5

Immagine
Continuo con le mie "reazioni in gif". Questa volta ho avuto molta difficoltà a scegliere le gif perché volevo variare nei soggetti il più possibile.
Come reagisco...
1. Quando finisco di leggere un libro molto coinvolgente:
2. Quando guardo un'intervista di Ian Somerhalder:
3. Dopo aver finito "Angel Beats":
4. Quando qualcuno parla di un telefilm che ho concluso ma lui è arrivato alla prima stagione:
5. Quando inizia l'estate:
6. Quando finisco velocemente di leggere un libro lunghissimo:
7. Quando capisco il finale di qualcosa prima degli altri:
8. Quando mi viene chiesto se mi è piaciuta una serie tv che detesto:
9. Quando sento dire idiozie sul significato di un libro, film, telefilm:
10. Quando leggo uno spoiler che per quello che desiderio io è positivo:

21 by Adele

Immagine
Era molto tempo che volevo recensire quest'album, che mi ha incuriosito molto non appena è uscito, ma che non ho riascoltato più da allora. E' un album piuttosto recente, dal titolo 21 ed appartiene alla cantante Adele. A proposito di questa cantante, specifico subito che non sono una di quelle che adora la sua voce, anzi ritengo abbia un timbro piuttosto normale, mentre ne apprezzo la buona tecnica, ma soprattutto le capacità compositive.
Rolling in the deep: ★★★★☆ Canzone movimentata e che spinge subito l'ascoltatore a muoversi. Il ritmo mi è rimasto impresso sin dal primo ascolto ed anche il testo mi è subito piaciuto molto. Secondo me sarebbe potuta essere migliore con un bridge più originale.
Rumour has it: ★★★☆☆ La definirei molto simile alla precedente come stile e sensazioni che offre, con la differenza che forse la musica è più complessa, al contrario del testo che si dimostra abbastanza banale.
Turning tables: ★★★★☆ [3.5/5] La cosa che colpisce di più di questo b…